giovedì 23 settembre 2010

come proseguono le cose sul fronte "incidente"

la madre del ragazzo non mi ha più richiamato e considerando che non ha nè i miei dati e nè quelli della mia auto (che sarebbero necessari per la denuncia) magari ha capito che c'era stato un fraintendimento e ha desistito, ma magari anche no si saprà eventualmente tra qualche mese.
nel frattempo ho parlato con il nostro amico avvocato, con i carabinieri, ho avvisato la mia assicurazione, ho parlato con la C.R.I. di cui faccio parte e sono (per vie traverse) riuscita a rintracciare il conducente della macchina.
ho parlato con la sua famiglia che è stata super gentile e accogliente con me.
mi hanno detto che il figlio aveva visto che avevo la freccia inserita e che voleva fermarsi per farmi passare (ecco perchè, per fortuna, era fermo quando il ragazzo è caduto con lo scooter) ed io non ho avuto neanche il tempo di accorgermene.
il padre di Mattia (il conducente della macchina) ha anche detto alla madre dell'altro ragazzo che in realtà io ero ancora lì quando lui è arrivato mentre il figlio era già andato via in sella allo scooter e che quindi non c'è stata alcuna omissione di soccorso, magari è per questo che poi non mi ha ritelefonato.
morale della favola mi dicono tutti di stare tranquilla ed io farò così e affronterò i problemi se si dovessero presentare direttamente nel momento in cui si paleseranno e buonanotte al secchio!

un abbraccio e grazie a chi è passato di qui e si è preoccupato per me anche se non ha commentato
ele

2 commenti:

  1. meno male ... bene quel che finisce bene!! Certo che gente strana che c'è in giro.. meglio che non aiuti +!! Non si sa mai!!!

    barbara

    RispondiElimina
  2. grazie, ma temo che ci ricascherò ancora, ho la sindrome della crocerossina da sempre, ben prima di entrare davvero in Croce Rossa 12 anni fa *_*
    ele

    RispondiElimina

Benvenuto e grazie per essere passato!
Torna quando vuoi che un posto per te c'è sempre.
Ti va di lasciare una traccia? Così, tanto per...